01 Agosto 2021
percorso: Home

Cactus Lab

Arci solidarietà gestisce dal 2014, il progetto di accoglienza profughi, in convenzione con la prefettura di Pisa e Livorno. Durante tale periodo si è avvertita la necessità di creare occasioni di impiego del tempo per i miĖgranti accolti nei progetti. abbiamo pertanto avviato una sperimentazione di un laboratorio di sartoria, Cactus Lab.

Il cactus esternamente ed apparentemente è spinoso come il fenomeno dell'immigrazione, all'interno però è ricco di vita. Da qui l'idea del nome e del contesto. Un contesto dove i ragazzi potessero apprendere competenze ed impiegare il tempo.

Abbiamo realizzato così un primo ciclo di lezioni a cui hanno partecipato i ragazzi appartenenti a progetti Cas e Sprar del territorio. Alcuni di loro avevano già esperienza di uso degli strumenti lavorativi ed erano specializzati nella creazione di abiti e ricami su abiti tradizionali africani.

Questi ragazzi hanno lavorato con stoffe di recupero, Scampoli e materiale di tappezzeria, creando una serie di borse ed accessori come busta porta oggetti o pochette, che sono fuori state donate nel periodo natalizio.

È stato realizzato un percorso di apprendimento delle varie parti della macchina e di come funziona, poi hanno imparato i vari punti di ricamo possibili. infine hanno cucito delle piccole buste con cerniera che sono entrate anche essa fa parte della prima collezione Cactus Lab.

È interessante notare che i partecipanti più assidui ma vestono la lingua comune oltre all'italiano. Il corso è quindi servito anche per conversare in lingua italiana.

Da questa esperienza è nata l'idea di creare una vera e propria sartoria aperta anche a cittadini e/o cittadine italiane in modo che il laboratorio possa essere luogo di confronto interculturale nonché implementazione di un percorso che possa sfociare in una vera e propria attività imprenditoriale capace di generare il posto di lavoro.

Realizzazione siti web www.sitoper.it